Ricetta Pizza Diavola

Ricetta Pizza Diavola

Ingredienti per 2 pizze.

Pasta per la pizza (base):

500 gr farina oo
5 gr lievito di birra fresco
300 gr acqua tiepida

10 gr. Sale
35 gr. Olio extra Vergine di Oliva

Condimento:

400 gr. Salsa di Pomodoro
250 gr. Mozzarella
150 gr Salame Piccante
35 gr. Olio extra Vergine di Oliva

Sciogliere il lievito nell’acqua a temperature ambiente e mescolare con un cucchiaio di legno. Versare la farina su una spianatoia allargandola al centro, in modo da formare 1 fontana, aggiungere gradualmente l’acqua con il lievito disciolto, il sale, cercando di evitare il contatto con il lievito e l’olio. Impastare con le dita, portando man mano all’interno la farina per formare la pasta di base per la pizza. Quando sarà del tutto amalgamato raccogliere l’impasto e lavorarlo energicamente a piene mani per circa 15 minuti: se risulta troppo duro ammorbidire ancora con 1-2 cucchiai di acqua, se troppo morbido spolverizzarlo con poca farina. Alla fine si otterrà 1 pasta compatta ma malleabile. Formare una palla con la pasta e trasferite l’impasto così formato in una ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare per 2 ore.

Trascorso il tempo della lievitazione, trasferire l’impasto sul piano da lavoro e dividerlo a metà, coprirlo con un canovaccio pulito e lasciarlo riposare ancora per mezz’ora. Trascorso il tempo, stendere la pasta e condire con gli ingredienti per il condimento preferiti, in questo caso pomodoro, mozzarella, un pizzico di sale e il salame piccante. Dopo aver cosparso con Olio extra vergine di oliva, cuocere in forno a 220° per 15/20 minuti.

Altre Ricette

VEDI TUTTE

Un po’ di storia…

Storia della Pizza alla Diavola

La Pizza ha una storia antichissima che può essere rintracciata millenni addietro, infatti antenati della pizza erano le focacce e il pane già presenti nell’Antico Egitto. La pizza che conosciamo oggi ha origine nella bellissima cornice della città di Napoli. Prima della scoperta dell’America, quindi dell’importazione del pomodoro, la pizza consisteva in una base di pasta appiattita a mano e guarnita con formaggio o lardo e cotta ad alte temperature in forno a legna. Solamente nel 18° Secolo il pomodoro fu aggiunto alla ricetta base della pizza.

Purtroppo non si hanno tracce della storia sulla nascita della pizza alla Diavola e cioè del perché sia stato aggiunto il salame piccante sulla pizza. Molto probabilmente è un’idea che ha radici nel sud Italia, dove il cibo piccante è apprezzatissimo. Infatti, una variante di pizza, sempre più diffusa in Italia per chi ama i sapori piccanti, è quella con la ‘nduja, il tipico salame calabrese molto piccante originario di Spilinga.

Altre Ricette

VEDI TUTTE